CORONAVIRUS: - Rete civica del comune di San Benedetto Po

archivio notizie - Rete civica del comune di San Benedetto Po

CORONAVIRUS:

 

CORONAVIRUS -

ORDINANZA REGIONE LOMBARDIA N.514 DEL 21.03.2020 RELATIVA AD ULTERIORI MISURE PER LA PREVENZIONE E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19. ORDINANZA AI SENSI DELL’ART. 32, COMMA 3,DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1978, N. 833 IN MATERIA DI IGIENE E SANITÀ PUBBLICA: LIMITAZIONE DEGLI SPOSTAMENTI SU TUTTO IL TERRITORIO REGIONALE

CON VALIDITA' DAL 22/03 AL 15/04/2020

 

- DIVIETO DI SPOSTAMENTO DELLE PERSONE FISICHE IN ENTRATA E USCITA DAL TERRITORIO REGIONALE, NONCHE' ALL'INTERNO DEL MEDESIMO TERRITORIO, SALVO CHE  PER COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE O SITUAZIONI DI NECESSITA' OVVERO SPOSTAMENTI PER MOTIVI DI SALUTE. E' CONSENTITO IL RIENTRO PRESSO IL PROPRIO DOMICILIO O RESIDENZA. NON E' CONSENTITO LO SPOSTAMENTO VERSO ABITAZIONI DIVERSE DA QUELLA PRINCIPALE, COMPRESE LE SECONDE CASE UTILIZZATE PER VACANZA;

 

- DIVIETO DI ASSEMBRAMENTI DI PIU' DI 2 PERSONE NEI LUOGHI PUBBLICI. DEVE ESSERE GARANTITA LA DISTANZA DI SICUREZZA DALLE ALTRE PERSONE. LA POLIZIA E ALTRI ORGANI DI ESECUZIONE AUTORIZZATI PROVVEDONO A FAR RISPETTARE TALE DISPOSIZIONE NELLO SPAZIO PUBBLICO. AI CONTRAVVENTORI SARA' COMMINATA UNA SANZIONE AMMINISTRATIVA DI EURO 5.000,00;

 

-AI SOGGETTI CON SINTOMATOLOGIA DA INFEZIONE RESPIRATORIA E FEBBRE SUPERIORE AI 37,5° C E' FATTO OBBLIGO DI RIMANERE PRESSO LA PROPRIA RESIDENZA O DOMICILIO E LIMITARE AL MASSIMO I CONTATTI SOCIALI, CONTATTANDO IL MEDICO CURANTE;

  

- DIVIETO ASSOLUTO DI MOBILITA' DAL PROPRIO DOMICILIO O RESIDENZA PER I SOGGETTI SOTTOPOSTI ALLA MISURE DELLA QUARANTENA OVVERO RISULTATI POSITIVI AL VIRUS;

 

-SOSPENSIONE PRESSO LE RISPETTIVE SEDI E UFFICI DECENTRATI DELL'ATTIVITA' DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE, NONCHE' DEI SOGGETTI PRIVATI PREPOSTI ALL'ESERCIZIO DI ATTIVITA' AMMINISTRATIVE, FATTA SALVA L'EROGAZIONE DEI SERVIZI ESSENZIALI E DI PUBBLICA UTILITA';

 

-SOSPENSIONE DELLE ATTIVITA' COMMERCIALI AL DETTAGLIO, FATTA ECCEZIONE PER LA VENDITA DI GENERI ALIMENTARI E DI PRIMA NECESSITA';

 

-SOSPENSIONE DI TUTTI I MERCATI SETTIMANALI SCOPERTI CITTADINI SIA ALIMENTARI CHE NON; CHIUSURA DEI DISTRIBUTORI AUTOMATICI H24; BLOCCO DELLE SLOT MACHINE ED ALTRI APPARECCHI DI CUI ALL'ART.110 DEL T.U.L.P.S. R.D. 18/06/1931 N.773;

 

-RESTANO APERTE EDICOLE, FARMACIE, PARAFARMACIE E, LIMITATAMENE ALLA RIVENDITA DI GENERI DI MONOPOLI E VALORI BOLLATI, I TABACCAI;

DEVE ESSERE GARANTITA LA DISTANZA DI SICUREZZA INTERPERSONALE DI UN METRO ED E' FATTO OBBLIGO DI LIMITARE L'ACCESSO ALL'INTERNO DEI LOCALI AD UN SOLO COMPONENTE IL NUCLEO FAMILIARE;

SI RACCOMANDA DI PROVVEDERE ALLA RILEVAZIONE DELLA TEMPERATURA CORPOREA ANCHE AI CLIENTI PRESSO I SUPERMERCATI E LE FARMACIE, OLTRE CHE AI DIPENDENTI DEI LUOGHI DI LAVORO, SE APERTI ED A TUTTI COLORO CHE VENGONO INTERCETTATI DALL'AZIONE DI CONTROLLO DELLE FORZE DELL'ORDINE E DALLA POLIZIA LOCALE. AI SOGGETTI CON TEMPERATURA CORPOREA SUPERIORE A 37,5° SI APPLICANO LE DISPOSIZIONI IN MERITO AL DIVIETO ASSOLUTO DI ALLONTAMENTO DAL DOMICIO O RESIDENZA;

 

-SONO SOSPESE TUTTE LE ATTIVITA' DEI SERVIZI ALLA PERSONA (PARRUCCHIERI, BARBIERI, ESTETISTI) E LE ATTIVITA' ARTIGIANALI DI SERVIZIO;

 

-RESTANO GARANTITI, NEL RISPETTO DELLE NORME IGIENICO-SANITARIE, I SERVIZI BANCARI, FINANZIARI, ASSICURATIVI, NONCHE' L'ATTIVITA' DEL SETTORE AGRICOLO, ZOOTECNICO DI TRASFORMAZIONE AGRO-ALIMENTARE;

 

-SOSPESE LE ATTIVITA' DI RISTORAZIONE (BAR, PUB, RISTORANTI, GELATERIE, PASTICCERIE), CONSENTITI I SERVIZI DI MENSA E DEL CATERING CONTINUATIVO SU BASE CONTRATTUALE, I SERVIZI RESI NELL'AMBITO DELLE STRUTTURE PUBBLICHE E PRIVATE, ISTITUTI PENITENZIARI, STRUTTURE SANITARIE E SOCIOSANITARIE E DI SOSTEGNO ALLE FASCE FRAGILI DELLA POPOLAZIONE;

 

- SONO CHIUSE LE ATTIVITA' DEGLI STUDI PROFESSIONALI, SALVO SERVIZI INDIFFERIBILI ED URGENTI O SOTTOPOSTI A TERMINI DI SCADENZA; E' DISPOSTO IL FERMO DELLE ATTIVITA' NEI CANTIERI, FATTI SALVI QUELLI RELATIVI ALLA REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE DI STRUTTURE SANITARIE E DI PROTEZIONE CIVILE, MANUTENZIONE DELLA RETE STRADALE, AUTOSTRADALE, FERROVIARIA, DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE;

 

-SONO CHIUSE TUTTE LE STRUTTURE RICETTIVE (COMPRESI RESIDENCE, ALLOGGI AGRITURISTICI E LOCAZIONI BREVI PER FINALITA' TURISTICHE)  E SOSPESA L'ACCOGLIENZA DEGLI OSPITI DALL'ENTRATE IN VIGORE DEL PRESENTE PROVVEDIMENTO. PER GLI OSPITI GIA' PRESENTI IN STRUTTURA IN TALE MOMENTO L'OSPITALITA' NON PUO' POTRARSI OLTRE LE 72 ORE SUCCESSIVE ALL'ENTRATA IN VIGORE DEL PROVVEDIMENTI,

 

-E' VIETATO L'ACCESSO DEL PUBBLICO AI PARCHI, VILLE, AREE GIOCO E GIADINI PUBBLICI; NON E' CONSENTITO SVOLGERE ATTIVITA' LUDICA O RICRETIVA ALL'APERTO, SONO VIETATI LO SPORT ED ATTIVITA' MOTORIE SVOLTE ALL'APERTO, ANCHE SINGOLARMENTE, SE NON NEI PRESSI DELLE PROPRIE ABITAZIONI;

 

-NEL CASO DI USCITA CON L'ANIMALE DI COMPAGNIA PER LE SUE NECESSITA' FISIOLOGICHE, LA PERSONA E' OBBLIGATA A RIMANERE NELLE IMMEDIATE VICINANZE DELLA RESIDENZA O DOMICILIO E COMUNQUE A DISTANZA NON SUPERIORE A 200 METRI, CON OBBLIGO DI DOCUMENTAZIONE AGLI ORGANI DI CONTROLLO;

 

- SOSPESI GLI EVENTI E COMPETIZIONI SPORTIVE DI OGNI ORIDINE E DISCIPLINA IN LUOGHI PUBBLICI O PRIVATI;

 

- CHIUSI GLI IMPIANTI NEI COMPRENSORI SCIISTICI;

 

- SOSPESE LE ATTIVITA' DI PALESTRE, CENTRI SPORTIVI, PISCINE, CENTRI NATATORI, CENTRI BENESSERE, CENTRI TERMALI, CENTRI CULTURALI, CENTRI SOCIALI E CENTRI RICREATIVI;

 

-SONO CHIUSI I MUSEI E GLI ALTRI ISTITUTI E LUOGHI DELLA CULTURA DI CUI AL CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAFFIO (D.LGS.N.42/2004);

 

-SONO APERTI I LUOGHI DI CULTO E SOSPESE LE CERIMONIE CIVILI E RELIGIOSE, COMPRESE QUELLE FUNEBRI. L'ACCESSO AI LUOGHI DI CULTO E' CONSENTITO IN FORMA CONTINGENTATA E NEL RISPETTO DELLE MISURE NECESSARIE A GARANTIRE LA DISTANZA DI SICUREZZA INTERPERSONALE DI UN METRO;

 

- SOSPESI I SERVIZI EDUCATIVI PER L'INFANZIA, LE ATTIVITA' DIDATTICHE IN PRESENZA NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO, NONCHE' LA FREQUENZA DELLE ATTIVITA' SCOLASTICHE E DI FORMAZIONE SUPERIORE, COMPRESE UNIVRSITA', ISTITUZIONI DI ALTA FORMAZIONE ARTISTICA MUSICALE E COREUTICA, CORSI PROFESSIONALI, MASTER, CORSI PER PROFESSIONI SANITARIE E UNIVERSITA' PER ANZIANI;

 

-SOSPESE LE PROCEDURE CONCORSUALI PUBBLICHE E PRIVATE AD ESCLUSIONE DEI CASI IN CUI LA VALUTAZIONE DEI CANDIDATI E' EFFETTUATA ESCLUSIVAMENTE SU BASI CURRICULARI O IN MODALITA' TELEMATICA; RESTANO ESCLUSI I CONCORSI PER IL PERSONALE SANITARIO;

 

-SONO ADOTTATE, IN TUTTI I CASI POSSIBILI, NELLO SVOLGIMENTO DI RIUNIONI, MODALITA' DI COLLEGAMENTO DA REMOTO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO A STRUTTURE SANITARIE E SOCIOSANITARIE, SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E COORDINAMENTI ATTIVATI NELL'AMBITO DELL'EMERGENZA COVID-19, COMUNQUE GARANTENDO IL RISPETTO DELLA DISTANZA DI SICUREZZA INTERPERSONALE DI UN METRO ED EVITANDO ASSEMBRAMENTI.

 

clli🚫 

 

 

CLICCARE QUI PER SCARICARE IL TESTO DELL'ORDINANZA

 

Le violazioni alla presente Ordinanza verranno sanzionate.

 

 

Il Sindaco
dr. Roberto Lasagna