CORONAVIRUS: - Rete civica del comune di San Benedetto Po

archivio notizie - Rete civica del comune di San Benedetto Po

CORONAVIRUS:

 

CORONAVIRUS -

ORDINANZA REGIONE LOMBARDIA N.515 DEL 22.03.2020 RELATIVA AD

ULTERIORI MISURE PER LA PREVENZIONE E GESTIONE DELL’EMERGENZA

EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19. ORDINANZA AI SENSI DELL’ART. 32, COMMA 3, DELLA LEGGE 23 DICEMBRE 1978, N. 833 IN MATERIA DI IGIENE E SANITÀ PUBBLICA: SOSPENSIONE ATTIVITA’ IN PRESENZA DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE E DEI SOGGETTI PRIVATI PREPOSTI ALL’ESERCIZIO DI ATTIVITA’AMMINISTRATIVE NONCHE’ MODIFICHE DELL’ORDINANZA N. 514 DEL 21/03/2020

CON VALIDITA' DAL 23/03 AL 15/04/2020

 

AD INTEGRAZIONE DI QUANTO DISPOSTO CON ORDINANZA N.514 DEL 21/03/2020 SI DISPONE QUANTO SEGUE:

 

 

-LA SOSPENSIONE DELL'ATTIVITA' AMMINISTRATIVA IN PRESENZA PRESSO LE RISPETTIVE SEDI ED UFFICI DECENTRATI DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE NONCHE' DEI SOGGETTI PRIVATI PREPOSTI ALL'ESERCIZIO DI ATTIVITA' AMMINISTRATIVE, FATTA SALVA L'EROGAZIONE DEI SERVIZI ESSENZIALI E DI PUBBLICA UTILITA' PER I QUALI SIA ASSOLUTAMENTO NECESSARIA ED IMPRESCINDIBILE LA PRESENZA FISICA NELLA SEDE DI LAVORO;

PER QUANTO ATTIENE ALLE AMMINISTRAZIONI DELLE FUNZIONI LOCALI SI CONSIDERANO SERVIZI ESSENZIALI E DI PUBBLICA UTILITA' I SEGUENTI:

 

a) ANAGRAFE, STATO CIVILE E SERVIZIO ELETTORALE ;

b) IGIENE, SANITA' ED ATTIVITA' ASSISTENZIALI;

c) ATTIVITA' DI TUTELA DELLA LIBERTA' DELLA PERSONA E DELLA SICUREZZA PUBBLICA;

d) PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ENERGIA E BENI DI PRIMA NECESSITA', NONCHE' LA GESTIONE E LA MANUTENZIONE DEI RELATIVI IMPIANTI,  PER QUANTO ATTIENE LA SICUREZZA DEGLI STESSI ;

e) RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI URBANI E SPECIALI;

f) TRAPORTI;

g) PROTEZIONE CIVILE

h) TUTELA AMBIENTALE;

i) SERVIZI INFORMATICI E DI RETE ICT;

j) FUNZIONI DI STRETTO SUPPORTO AMMINISTRATIVO A CONSIGLI E GIUNTE DEGLI ENTI LOCALI QUALORA NON SIA POSSIBILE ADOTTARE LE MISURE DELL'ART.73 DEL D.L.N.18/2020;

k) EVENTUALI ULTERIORI FUNZIONI NON SPECIFICATAMENTE INDIVIDUARE  E STRETTAMENTE CORRELATE AI PREDETTI SERVIZI O AD ALTRI SERVIZI RITENUTI STRETTAMENTE ESSENZIALI, SULLA BASE DI ESPRESSA INDIVIDUAZIONE DA PARTE DELLE SINGOLE AMMINISTRAZIONI E CHE NON POSSONO ESSERE GARANTITE MEDIANTE LA MODALITA' DEL LAVORO AGILE.

 

 

 

 

CLICCARE QUI PER SCARICARE IL TESTO DELL'ORDINANZA

 

Le violazioni alla presente Ordinanza verranno sanzionate.

 

 

Il Sindaco
dr. Roberto Lasagna